Mappatura incendi: Suscettività ed Aree Percorse dal Fuoco


  • Jixel-INCENDI offre servizi di telerilevamento automatizzati in grado di determinare la suscettività agli incendi durante il periodo giugno-settembre e le aree percorse dal fuoco nel corso della stagione incendi o alla fine della stessa.
    I servizi sono basati su  tecnologie mature, frutto di svariati progetti di ricerca internazionali in cui i team di IES Solutions e IES Consulting hanno collaborato.
    SUSCETTIVITA’
    Nel caso della suscettività, i nostri servizi sono in grado di fornire la previsione di fumi basate su previsioni meteo e la suscettività allo sviluppo potenziale di incendi tenendo conto delle condizioni meteorologiche e di dati recuperati con strumenti di telerilevamento satellitare, quali, ad esempio, la tipologia di vegetazione e le condizioni di stress idrico del vegetato.

     

  • AREE PERCORSE DAL FUOCO
    Nel caso delle aree percorse dal fuoco, i prodotti sono conformi ai dettami della legge quadro in materia di incendi boschivi n. 353/2000 che definisce divieti, prescrizioni e sanzioni sulle zone boschive e sui pascoli i cui soprassuoli siano stati percorsi dal fuoco prevedendo la possibilità da parte dei Comuni di apporre, a seconda dei casi, vincoli di diversa natura sulle zone interessate.
    I prodotti forniti sono layer GIS dinamici, disponibli come servizi Web o come servizi WMS, che possono essere facilmente integrati in qualunque sistema di comando e controllo come, ovviamente, una delle soluzioni Jixel.
Per gli incendi scopri anche
m-Jixel · l’App AIB PRO

Suscettività

Il servizio è finalizzato a dotare le Amministrazioni di un servizio dinamico che consente di determinare le zone potenzialmente esposte a rischio incendi sulla base del calcolo di una serie di indici determinati da dati satellitari e da dati meteorologici. Questo consente di predisporre una pianificazione accurata delle zone più soggette al rischio incendio dando la possibilità di allocare mezzi e risorse nei punti giusti la fine di mitigare l’insorgenza dei fenomeni durante le stagioni incendi. Il servizio elabora automaticamente dati provenienti da diversi sensori e da diverse agenzie con lo scopo di produrre una classe di suscettività. La risoluzione spaziale produce mappe vettoriali, disponibili come servizi web o servizi WMS con queste caratteristiche:

  • Le mappe vettoriali di suscettività con passo di griglia di restituzione di 500 metri.
  • Le mappe vettoriali di previsione traiettorie dei fumi

Aree Percorse Dal Fuoco

Il servizio è finalizzato a dotare le Amministrazioni di un archivio dinamico quantitativo e geografico delle APF (Aree Percorse dal Fuoco) per consentire gestione strategica delle risorse e decisione politica in una dimensione spazio-temporale compatibile con le fenomenologie d’incendio anche in situazioni di crisi. Si utilizzano i canali Vis-NIR-SWIR dei sensori elettroottici imbarcati sulle piattaforme Landsat 8 e Sentinel 2A-2B, con risoluzioni spaziali comprese fra 10m e 30m.

  • Le mappe vettoriali delle aree percorse dal fuoco saranno a scala nominale di 1:25.000 o, nel caso metrico, a 1:5000.
  • La soglia di osservazione per le aree percorse dal fuoco (APF) è fissata in 1ha.

Il post-processamento viene effettuato con procedure di alta automazione pluri-brevettate (brevetto italiano 2003, PCT mondiale 2004, brevetto europeo 2006 manutenuto in tutti i paesi europei a rischio incendio boschivo, inclusa l’Italia)


  • Servizio: Mappatura Strategica

    • Il servizio offre, dopo sottoscrizione, un check e aggiornamento dei perimetri delle aree percorse dal fuoco ad ogni sorvolo programmato delle piattaforme Sentinel 2A-2B (rivisitazione 5gg) con eventuale integrazione con piattaforma Landsat 8 (rivisitazione 16gg) in caso di prolungato eccesso di nuvolosità su una o più aree di interesse
      Frequenza di osservazione e rilascio: fra 5 e 15gg., con ritardo max sull’evento <24h.
    • Opzione L. 267/98 (conversione in legge del DL “Sarno”):
      • Identificazione delle APF su versanti acclivi per séguiti di mappatura geografica della pericolosità di erosione post-incendio e relative mappe di rischio. Prodotti rilasciati su base 5-15gg unitamente alla mappatura APF di cui sopra
      • Mappatura della ricrescita della vegetazione nelle APF di cui sopra, per séguiti di riduzione delle classi di pericolosità e di rischio di cui al punto precedente. Rilasciato con frequenza mensile.
  • Servizio: Consuntivo per “law enforcement”

    • APF decametrica (scala nominale supra-catastale 1:25.000)
      Procedura integrale come per la mappatura strategica, con restituzione “una tantum” a conclusione ufficiale della stagione AIB + 30gg. Finalizzato alla distribuzione per Comune delle APF di pertinenza relative alla stagione AIB pregressa, per I séguiti di perimetrazione catastale al suolo di competenza.
    • APF metrica (scala nominale catastale o comunque migliore di 1:5.000) ristretta agli eventi di superficie >10ha – ovvero a scelta dell’amministrazione competente.
      Procedura basata su immagini satellitari o aeree Vis-NIR ad altissima risoluzione post-incendio (con ritardi non superiori ai 60/120gg dalla data dell’evento, in funzione della tipologia di vegetazione colpita). Include l’opzione decametrica precedente.
      Include il supporto alla costituzione e/o aggiornamento del catasto delle APF come da L.353/00.

Pricing Suscettività su base regionale

Intero territorio Regionale Canone annuale servizio

€38.000

Per la fornitura di layers di suscettività durante la stagione AIB
  • disponibile come layer GIS Shape file, servizio WMS o servizio web
Contattaci

Pricing Aree Percorse dal Fuoco

Law Enforcement APF Metrica Opzionale dopo Decametrica

Su progetto

  • APF Scala 1:5000
  • In linea con Legge 353
  • Sovrapposizione con Catasto possibile
Contattaci

Mappatura Strategica Servizio durante l'anno

Su progetto

  • Fino a 9 layers a stagione
  • da definire estensione e tipologia di servizio
  • Opzione Legge 267/98
Contattaci